Come lavare i cuscini senza che si rovinino: ecco il metodo

I cuscini sono uno degli oggetti presenti in ogni abitazione dato che vengono utilizzati quotidianamente e per molto tempo. Ma come si lavano e si disinfettano i cuscini senza che si rovinino? All’interno di questo articolo ci occuperemo di rispondere a questa e ad altre domande diverse. Siete a conoscenza del fatto che la frequenza ideale per lavare e per disinfettare i cuscini corrisponde ad un mese? Voi rispettate queste tempistiche?

Qui di seguito vi spiegheremo di quali sono i tre metodi più facili per pulire i cuscini in modo impeccabile in modo da evitare che i batteri e i microrganismi possano annidarsi al loro interno. Per quel che riguarda i cuscini, di solito diciamo che ci limitiamo a lavare solo la federa senza prestare attenzione alla pulizia del cuscino in sé.

Sappiate che questo è sicuramente un grave errore dato che può celare al suo interno anche più sporco delle lenzuola e delle coperte. Quando si aprono le porte e le finestre della camera da letto dobbiamo sapere che entra della polvere che va ad aderire sulle lenzuola e, ovviamente, anche sui cuscini stessi. Ma oltre a questo è bene sapere che possiamo essere noi stessi a trasportare sporcizia nel momento in cui ci mettiamo a letto.

Come possiamo pulire i cuscini senza rovinarli?

La maggior parte dei cuscini può tranquillamente essere lavata in lavatrice anche se va detto che prima bisogna controllare l’etichetta e poi seguire questi consigli: utilizzo di sapone liquido e non in polvere in modo che risulterà meno probabile che restino dei residuo di sporcizia nel cuscino; ripetizione dello sciacquo almeno per due volte; lasciare i cuscini ad asciugare al sole per un’intera giornata.

Una cosa importante da sapere è che l’imbottitura dei cuscini non è pensata per resistere a troppi lavaggi e quindi la frequenza di una volta al mese dovrà essere seguita soltanto per la parte esterna, quando è possibile. In certi tipi di cuscini è possibile togliere l’imbottitura magari aprendo dei bottoni o una cerniera e questo in genere è possibile per quelli riempiti di gommapiuma.

Infine, se pensate che i vostri cuscini abbiano bisogno di una pulizia più profonda, allora potete tranquillamente ricorrere al bicarbonato di sodio e all’aceto. Per questa pulizia potete procedere in questi modi: mescolate mezza tazza di bicarbonato di sodio con mezza di aceto bianco; inserite i cuscini in lavatrice; aggiungete la miscela non appena sono coperti d’acqua e procedete con il primo lavaggio che abbiamo descritto sopra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy