Bere cinque caffè ogni giorno: attenzione a cosa può accadere

Quanta caffeina si può consumare ogni giorno? Questa è una delle domande più gettonate fra gli amanti di caffè. Quel che sappiamo è che fino a 4-5 tazzine di caffè non sembrano esserci degli effetti negativi per la nostra salute ma sappiate che se si esagera con le quantità potranno comparire vari problemi di insonnia, tremolii, ansia  e perfino tachicardia.

A fare il punto su tutto ciò che è doveroso sapere quando si parla di caffè è la Food and drug administration, un’ agenzia americana che regola i farmaci e che ci dice che la caffeina può far parte di una dieta sana a patto, però, che non sia troppa. Questa sostanza si trova naturalmente nelle piante che vengono usate per produrre caffè, te e addirittura cioccolato e sono molti i cibi confezionati, integratori dietetici e bibite che la contengono.

Bisogna prestare molta attenzione, però, nel caso in cui la sua presenza viene segnalata perché, per quel che riguarda il te e il caffè, la quantità può cambiare in base a come e a dove sono cresciute le sue foglie e i semi. Una lattina di bibita caffeinata, ad esempio, ne contiene tra i 30 e 40 milligrammi, invece una tazza di te verde o di te nero ne contiene 30-50.

Bere cinque caffè al giorno che cosa causa al nostro corpo?

Parlando di caffeina bisogna eliminare un equivoco: il te e il caffè decaffeinati contengono ovviamente questa sostanza, anche se comunque in quantità minore. Quando la caffeina risulta essere troppa? Possiamo dire che fino ad una quantità pari a 400 milligrammi al giorno, ovvero fino a 4-5 tazzine, non si presentano degli effetti negativi particolari anche se tutto dipende dalla sensibilità e soprattutto dal metabolismo di una persona.

Ci sono alcune malattie e alcuni farmaci che possono rendere il soggetto più sensibile agli effetti della caffeina, e se si è in dolce attesa oppure se si sta allattando, allora può essere opportuno chiedere al proprio medico se limitarne il consumo oppure no. Se si inizia a soffrire di insonnia, di tremolii vari, di ansia, nausea e mal di testa, allora sappiate che state davvero esagerando.

Tutti questi effetti iniziano ad essere tossici, come avviene quando si presentano gli attacchi epilettici, se si consumano rapidamente ben 1200 milligrammi di caffeina. Bisogna prestare attenzione, infatti, a tutti quei prodotti venduti come integratori, che sono fatti di caffeina pura oppure altamente concentrata perché solo cucchiaino di polvere concentrata può contenere la stessa quantità di 28 tazzine di caffè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy