Quiz di matematica: sai quanto fa 44×23-5+6?

La matematica riesce ad affascinare milioni di persone al mondo ma anche a “metterne in difficoltà” parecchie altre. In tutti i casi si tratta di nozioni fondamentali per la maggior parte delle persone che in tutti i casi si interfacciano ogni giorno con calcoli, somme e numeri, ma molti ne comprendono solo superficialmente la possibilità. I vari quiz di matematica che sono da sempre molto conosciuti e diffusi in tutto il mondo anche attraverso la carta stampata e più di recente, i social, riescono anche ad evidenziare la capacità mentale di un singolo individuo.

E’ anche questo il caso, stavolta di un esercizio che è considerabile neanche così complesso e diversificato ma che deve essere compreso nella sua entità di espressione.

Spesso è proprio questo fattore che non è presente nella mente di tutti, per difficoltà nell’apprendere le nozioni oltre l’aritmetica di base. Quanto fa 44×23-5+6?

Quiz di matematica: sai quanto fa 44×23-5+6?

quiz di matematica

Il concetto di espressione inizia a diventare parte della normalità già durante la pre adolescenza, ed in linea di massima si tratta di una considerazione che spesso stenta a diventare appetibile a tutti, a causa di numerose regole effettive che sono percepite come una forma di linguaggio a se, pur essendo formalmente logiche. Le espressioni vanno comprese a partire dalla loro costituizione oltre che dalla comune forma di esecuzione partendo ad esempio l’ordine di operazione.

Questa implica di trovare la radice di questo singolo tipo di operazione che è un polinomio formalmente un tipo di espressione costituita da elementi costanti e variabili messi insieme in un ordine di addizione, sottrazione e moltiplicazione.

Nelle espressioni se non sono presenti elementi come le potenze o le parentesi, si passa dapprima a risolvere le moltiplicazioni e divisioni, infine addizioni e sottrazioni.

quiz di matematica

In questo caso comunque gli “step” sono solo 2, e corrispondono alla necessità, come si intuisce dall’immagine, di calcolare prima il prodotto e poi la somma, al fine di ottenere il risultato che è 1012×1.

Il risultato quindi corrisponde a qualcosa di intuibile solo se si ricorda la necessità e l’ordine specifico delle operazioni singole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy