Quiz matematico: sai quanto fa 8:2(2+2)? Quasi tutti sbagliano!

La capacità di effettuare ed anche solo teorizzare operazioni molto complesse per praticamente ogni altra specie animale, hanno portato la specie umana quasi naturalmente ad elevarsi ed è anche grazie ai numeri ed alle regole sempre più complesse e stringenti che tantissimi contesti di vita sono applicabili. Un quiz matematico pur nella sua conclamata semplicità formalmente mantiene la “base” delle operazioni più avanzate e può senz’altro confermarsi come ottimo modo per “allenare la mente”.

Sul web impazzano tra gli appassionati i vari quiz di tipo matematico, soprattutto quelli che sono strutturalmente concepiti con poche operazioni e segni, e tradizionalmente sono proprio quelli apparentemente facili che sono in grado di dare la risposta sbagliata, e solo in alcuni casi quella giusta.

E’ ovviamente avvantaggiato chi ha già una buona comprensibilità della matematica in senso lato, ma anche chi è abbastanza “a digiuno” delle discipline con numeri e calcoli può trovare la risposta. Quanto fa 8:2(2+2)?

Quiz matematico: sai quanto fa 8:2(2+2)? Quasi tutti sbagliano!

quiz matematico

Quasi tutti sbagliano a calcolare il risultato esatto, perchè probabilmente si interfacciano all’operazione stessa con un modo di pensare comune ma non corretto. Questo soprattutto perchè la maggior parte di noi ha un rapporto con i numeri molto basilare, statico, che ci porta a fare ricorso al massimo alla divisione ed alla moltiplicazione oltre che all’addizione ed alla sottrazione.

L’operazione in questione tratta una dinamica conosciuta a scuola molto prima della fine degli studi dell’obbligo ma la matematica resta un ostacolo importante per tantissimi.

Fin dalle scuole medie e poi negli anni successivi, apprendiamo il concetto di ordine delle operazioni che porta a tenere conto di alcuni segni da “risolvere” prima di altri. In particolare vanno prima effettuate, da sinistra a destra, le operazioni tra parentesi, le potenze e poi tutte le altre, iniziando sempre dalle divisioni, moltiplicaizoni e così via.

Quindi va prima risolta l’operazione tra parentesi, in questione, e poi si provvede a tutte le altre. Hai trovato la risposta giusta?

Questa si rivela essere 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy