Quiz di memoria: riesci a trovare il logo giusto? Moltissimi sbagliano!

La memoria è senza dubbio una delle più avanzate tipologie di “archiviazione”, legate soprattutto alla specie umana ma non solo , che da millenni riescono a sorprendere anche i più affermati studiosi della mente senziente, e che di fatto coinvolge tutti. La vita, ossia tutte le esperienze ed i ricordi sono incentrati sulla nostra capacità cognitiva e di memorizzare informazioni che però non è infallibile, come evidenziato dai tantissimi quiz di memoria che sono ancora oggi molto comuni.

Ciò che rende popolare una scritta o un simbolo (spesso oggi si fa ricorso al termine logo per definire una forma simbolica che è legata ad un nome o ad un marchio).

Anche se può sembrare scontato, un logo può essere naturalmente “recepito” in modo impulsivo ma per molti subentra un particolar effetto che fa credere di ricordare con certezza a qualcosa di diverso.

Quiz di memoria: riesci a trovare il logo giusto? Moltissimi sbagliano!

quiz di memoria

Grazie al web si fa riferimento a questo fenomeno curioso e fonte di dibattito, chiamato Effetto Mandela, ossia un meccanismo della nostra memoria che in modo anche radicato in migliaia se non di più persone tende a creare i cosiddetti falsi ricordi in immagini anche molto famose come per l’appunto i loghi dei prodotti e delle multinazionali.

E’ una forma, secondo alcuni di una compensazione mentale, di semplificazione del nostro cervello che però riesce anche a renderci convinti di un particolare dettaglio.

Il quiz di oggi non va “falsificato” cercando la risposta in rete: va trattato con onestà rispondendo in modo impulsivo qual è il loro della famosissima Disney corretto tra i 4 presentati nella seguente immagine.

L’effetto Mandela, o presunto tale, tende proprio a renderci sicuri di alcuni dettagli mancanti, ma anche aggiuntivi o semplicemente diversi che hanno la capacità di “falsificare” i ricordi. Molti tendono dare la risposta sbagliata con grande sicurezza. Ma qual è il logo giusto.

E’ il numero 4 che presenta la tradizionale forma particolare del “puntino” sulla I circolare. Eppure oltre la metà , secondo le statistiche, conferisce la rispostra errata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy