Quiz visivo: riesci a trovare l’errore in questa immagine in 8 secondi?

L’abilità mentale contraddistingue la specie umana anche tra le altre che sono considerabili intelligenti anche per una capacità di adattamento imparagonabile in senso assoluto, possibile grazie a sensi molto raffinati pur non essendo dotata di grandi forme di “attrezzatura fisica”, la specie umana utilizza sensi come la vista per interfacciarsi con l’ambiente circostante. E proprio con la vista è possibile corrispondere anche all’odierno quiz visivo.

Si tratta di una forma di enigma, o comunque considerabile tale seppur semplice concettualmente che presenta un’immagine, o meglio un disegno, che apparentemente non ha niente che non va.

Ma a ben vedere c’è qualcosa di “sbagliato” nella seguente immagine. Lo scopo è trovare il dettaglio “errato” che porta ad essere considerato tale, in meno di 8 secondi.

Quiz visivo: riesci a trovare l’errore in questa immagine in 8 secondi?

Quiz visivo

La tempistica è infatti in questo caso, tutto: la capacità mentale anche di chi è dotato di un non così elevato e sopra la media in fatto di “vista aguzza” può lasciar intendere in modo effettivo prima o poi quale può essere il dettaglio sbagliato e quindi trovare la solzuione.

Il quiz di oggi va invece improntato sulla velocità e solo le menti sufficientemente rapide ed abituate a questa forma di sfida (la capacità cognitiva rientra tra le forme di “talenti” che possono essere costantemente allenati) sono in grado di “notare” il dettaglio.

L’immagine è la sottostante, non è possibile dare indizi ulteriori (altrimenti sarebbe troppo semplice), c’è però qualcosa che “non va”. Di cosa si tratta?

Quiz visivo: riesci a trovare l'errore in questa immagine in 8 secondi?

Concettualmente l’immagine non ha niente che non va, è molto chiara e presenta un ragazzo che è intento a leggere un libro, seduto su una poltrona. Hai trovato il dettaglio “sbagliato”? La soluzione è poco più sotto.

L’orologio a parete presenta le posizioni dei due numeri 8 e 15 invertite, quindi “sbagliate”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy