Vacanza in Scozia: qual è il periodo migliore per andare?

Una delle azioni più diffuse e amate dalle persone di tutto il mondo è quella che consiste nel viaggiare. Le opportunità a cui si va incontro sono impareggiabili, poiché si può conoscere più da vicino un determinato territorio, ammirando i suoi monumenti, le sue testimonianze storiche ed anche quelle artistiche. Entrando in contatto con la cultura locale si apre la mente verso nuovi orizzonti, accogliendo in sé informazioni, tradizioni e aspetti del folklore locale, in grado di arricchire lo spirito individuale e il rispettivo bagaglio esperienziale. Sono tantissime le mete popolari tra i visitatori, e ormai non ci sono più limiti in quanto ai trasporti e agli alloggi, così come ai documenti per entrare in un qualunque Paese.

Una vacanza in Scozia offre l’opportunità di immergersi in paesaggi mozzafiato e storia millenaria e la scelta degli itinerari può rappresentare una sfida non solo a causa della grande varietà di attrazioni turistiche nel Paese – motivo per cui rivolgersi ad agenzie che propongono viaggi organizzati con il volo incluso è un’opzione da tenere in considerazione – ma anche perché, a seconda della tipologia di viaggio che si vuole intraprendere, il clima gioca un ruolo fondamentale. Siccome potrebbe essere la prima volta che uno o più visitatori intendono esplorare le bellezze della suddetta nazione, è opportuno fornire una guida utile sull’organizzazione del viaggio. Dunque, qual è il periodo migliore per una vacanza in Scozia? E quali altre informazioni bisogna conoscere?

Primo viaggio in Scozia: i documenti necessari

I cittadini europei hanno l’opportunità di visitare la Scozia tramite il passaporto. Per ciò che concerne i minori di 15 anni, devono avere anche loro il passaporto; volendo, i genitori possono fare richiesta per la carta bianca, da ottenere riferendosi al comune di residenza oppure alla questura. I documenti necessari dovranno essere mostrati sia all’andata che una volta atterrati, come da prassi per chi viaggia verso il Regno Unito. La carta d’identità valida per l’espatrio non è più un’opzione da quando la Brexit si è concretizzata.

Il miglior periodo per andare in Scozia

Siccome in inverno le temperature in Scozia risultano essere davvero rigide, con frequenti e talvolta abbondanti piogge, ai visitatori attira di più prenotare un viaggio in estate. Nei mesi di giugno, luglio e agosto, se è pur vero che il clima è maggiormente mite e le piogge sono meno frequenti, è altrettanto doveroso segnalare dei fattori negativi: ci sono davvero troppi turisti, ma soprattutto c’è un’abbondante presenza di fastidiosi moscerini in tutto il territorio.

Inoltre, prenotare nei succitati mesi può risultare complesso, in quanto vengono considerati complessivamente come il periodo d’alta stagione, e le strutture vengono prese d’assalto dai visitatori di tutto il mondo. Il consiglio, infatti, è di recarsi in Scozia in due mesi specifici, ovvero maggio e settembre. Si può scegliere tra uno di questi, poiché il primo presenta un clima mite, con una bassa probabilità di pioggia; il secondo, invece, è da considerare come quello maggiormente tranquillo, dato che non ci sono molti turisti. Assolutamente da evitare l’inverno, perché come accennato in precedenza le temperature risultano essere freddissime, con venti forti e una quasi costante assenza del sole.

Come muoversi per prenotare un volo e un alloggio per la Scozia

Per prenotare un volo per la Scozia, è importante muoversi con grande anticipo, così da risparmiare il più possibile. Le due compagnie low cost per eccellenza che assicurano una rotta diretta dall’Italia verso Edimburgo o Glasgow, sono easyJet e Ryanair. Per una meta così rinomata è alquanto complesso (se non impossibile) individuare un volo last minute, compreso di alloggio, quindi il consiglio – per l’appunto – è di prenotare con largo anticipo. A tal proposito, si suggerisce di preferire un B&B o una guesthouse, opzioni più economiche rispetto agli hotel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy