Arredare la casa con lo stile moderno: tutte le caratteristiche

Lo stile moderno è ottimo per arredare un soggiorno, ma anche una cucina, un bagno. Sono tante le persone che scelgono questo tipo di arredamento per la propria abitazione, ma non tutti conoscono nei dettagli i vari aspetti caratteristici che compongono la linea stilistica in questione. Per questo, di seguito saranno approfondite varie informazioni, per conoscere al meglio questo modo di arredare.

Arredare la casa con lo stile moderno: non solo semplicità

Trovare lo stile moderno in una casa è abbastanza comune, anche perché si tratta di un tipo di arredo parecchio diffuso. Allo stesso tempo va detto che non è semplicissimo seguire le sue caratteristiche, perché non tutti le conoscono in maniera precisa.

Molte persone ad esempio sono convinte che tale linea stilistica sia composta da una certa semplicità e basta, ma una definizione del genere sarebbe senza dubbio non adeguata, nonché anche troppo generale. Certamente il moderno è uno stile semplice, sì, ma questo non basta per definirlo. A questo infatti si aggiungono anche dettagli ispirati a forme geometriche, ad esempio, ma non solo.

Le altre caratteristiche

Le figure geometriche si possono trovare rappresentate su tovaglie, ma possono anche costituire la forma di sedie, di tavoli, che si mostrano come ovali o in genere hanno una regolare aspetto rettangolare o quadrato. Non sono assenti però triangoli e cerchi, anche se questi ci presenti in misura minore.

Le linee di un arredamento moderno si possono inoltre definire “pulite” perché non mirano a realizzare contrasti o ad apparire marcate, eccentriche o eccessive. Anche i colori si mantengono abbastanza neutri, tanto che è molto frequente vedere abitazioni con soprammobili neri e/o bianchi, ma anche mobili con le stesse tonalità. Anche i materiali sono semplici e in genere si tende a preferire quelli naturali.

Equilibrio e funzionalità

Tra gli altri elementi caratteristici dell’arredo moderno vi sono quelli dell’equilibrio e della funzionalità. Nessun tipo di esagerazione: è questa una delle regole più importanti, insieme al fatto che ogni oggetto, che si tratti di un soprammobile o divano, sedia o altro, tende a essere funzionale, quindi a servire effettivamente a qualcosa e in alcuni casi persino ad avere una doppia funzione.

Altri concetti chiave per il moderno sono quello dell’ordine, nonché il fatto di evitare accumuli di materiali, ma anche mix di elementi troppo diversi tra loro. Il minimalismo è un altro aspetto caratteristico dello stile in questione, infatti.

I consigli da seguire

In una casa con un arredo moderno si possono abbinare tra loro diverse forme, ma anche svariati colori, purché non eccessivamente sgargianti o comunque purché non ci siano troppe sfumature accostate tra loro. Come si diceva, il moderno è infatti l’arredamento che tende al minimalismo e alla semplicità. Questo però non deve essere inteso come assenza di eleganza, perché non è così. In più le linee moderne possono anche essere abbinate a un classico o persino ad altri stili.

Quello che si consiglia è evitare esagerazioni, nonché mix di decorazioni o di mobili e questo non solo perché non sarebbe la soluzione ideale per una scelta stilistica moderna, ma anche perché in una casa si deve sempre mantenere una certa libertà di spazio, anche per assicurare la comodità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy