Viaggiare a San Valentino: le mete più gettonate

Per viaggiare a San Valentino molti hanno prenotato per mete italiane presenti al Sud, ma non manca chi ha preferito le zone di montagna del Nord, nonché piccoli centri italiani ricchi di storia, arte e tanta cultura: i borghi. In genere questi ultimi costituiscono le destinazioni turistiche preferite dagli italiani per i soggiorni brevi, ma alcuni hanno optato per mete estere. C’è chi ha scelto Madrid, Londra, anche se sembrerebbero essere di più le persone che hanno pensato a non allontanarsi dall’Italia, per la festività in questione.

Viaggiare a San Valentino: le mete italiane

Per viaggiare a San Valentino occorre organizzarsi bene, o si rischia di spendere anche parecchio. Ci sono persone che hanno già prenotato da tempo e altre che sono già partite, iniziando la loro vacanza dal weekend, anche perché la festività quest’anno capita in mezzo alla settimana.

In tanti hanno scelto destinazioni turistiche presenti in Italia, anche perché molti hanno optato per soggiorni brevi, visto che poi dovranno tornare a lavorare e/o a scuola. Tra le mete più ambite vi sono posti presenti nel Sud Italia, come quelli di mare, ma anche quelli di montagna, dove è possibile rilassarsi, o magari sciare, o anche prenotare una spa.

I borghi

Meritano un particolare approfondimento i borghi, perché non solo hanno molto da offrire, data la loro storia, ma anche perché in genere sono meno affollati. In Italia ce ne sono tantissimi da visitare e tutti sono intrisi di tradizioni, sono piccoli ma ricchi di attrazioni e folklore, nonché circondati da paesaggi capaci di lasciare di stucco qualsiasi visitatore.

Se quindi si desidera puntare su un posto magico, capace di garantire un certo relax e allo stesso tempo ideale per una coppia, allora un borgo sarà la meta perfetta. In più sarà possibile anche tuffarsi in una tradizione antica, nonché medievale, in genere.

Mete all’estero

Sebbene la maggior parte degli italiani abbia prenotato per mete italiane, ci sono anche persone che hanno preferito organizzare da tempo un viaggio verso luoghi più lontani e all’estero. Chi ha scelto Londra, chi invece città francesi come Parigi, chi Berlino, ma anche Madrid e tante altre europee.

Una percentuale minore invece pare che abbia optato per posti diversi come metropoli americane, ma è anche vero che per visitare città come New York, ad esempio, servirà prima di tutto prenotare con molto anticipo, ma anche organizzare una vacanza di diversi giorni.

Consigli utili

Tra i suggerimenti che possono servire, di sicuro ci sono quelli che riguardano una buona organizzazione, anche per evitare di spendere troppo o stressarsi perché si svolge tutto in fretta e furia, ma non solo. Sarebbe bene anche controllare più volte quello che si mette in valigia, evitando di portare pesi inutili, specialmente se il soggiorno è breve.

In più meglio pensare attentamente agli spostamenti e ai mezzi pubblici da prendere, sempre per non provare stress, specialmente perché se si accumula stanchezza fisica, magari anche dovuta alle eventuali poche ore di sonno, si rischia poi di tornare alla vita abitudinaria stanchi e nervosi. L’ideale sarebbe optare per soggiorni di pochi giorni, per una meta non troppo lontana, e soprattutto godersi la vacanza al meglio, senza troppi pensieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambia impostazioni privacy