Banksy a Londra – La street art della Capitale

| |

Londra ha una delle scene di street art più vibranti ed emozionanti al mondo. A contribuire alla sua fama vi è senza dubbio l’artista di strada satirico Banksy, dall’identità ancora ignota al suo pubblico, che ha all’attivo una produzione prolifica da circa 15 anni. La sua distintiva opera d’arte e di denuncia sociale è apparsa in gran parte e regolarmente a Londra. Tuttavia, molti dei pezzi originali di Banksy a Londra, non sono più visibili (o lo sono appena) perché sono stati vandalizzati, imbiancati dal Consiglio Comunale o addirittura staccati dai muri per essere collezionati.

Ecco una selezione delle sette migliori opere ancora visibili in giro di Banksy a Londra.

1. Graffiti Painter, l’opera più “urgente” da visitare

banksy a londra

L’opera d’arte si trova all’angolo tra Portobello e Acklam Road a Notting Hill e segna l’ingresso della galleria MuTate (Tate Modern). Rappresenta il pittore spagnolo Diego Velasquez al lavoro mentre dipinge un graffito con la scritta “Banksy” in vernice di colore rosso.

Il pezzo di Banksy riunisce due forme d’arte, vale a dire la pittura barocca e l’arte di strada. Secondo quanto riferito dall’opinione pubblica, lo stencil è stato venduto per £ 200.000 anche se è ancora visibile e intatto dietro uno strato di plexiglass. La rimozione deve ancora essere organizzata. Questo rende “urgente” la sua visita.

2. Se i Graffiti cambiassero qualcosa sarebbero illegali

banksy a londra

L’opera d’arte si trova su una parete di Clipstone Street, a Fitzrovia, ed è apparsa durante la notte del lunedì di Pasquetta del 2011. Presenta un topo in piedi sotto la frase «Se i graffiti cambiassero qualcosa, sarebbero illegali», scritto in lettere maiuscole rosse. Questa frase è un riferimento a una citazione di Emma Goldman che fece una campagna per il diritto delle donne e votò: «Se il voto cambiasse qualcosa, sarebbe illegale».

Poco dopo la comparsa del murale, fu lanciata una campagna locale per salvarlo dal Consiglio Comunale di Westminster, la cui politica è quella di rimuovere i graffiti. Ma prima che il Consiglio potesse intervenire, il murale era stato coperto da uno strato protettivo di perspex. Oggi, il murale è ancora visibile ma la maggior parte è stata coperta da firme varie.

3. Cane da Guardia e “La Voce del Padrone”

banksy a londra

Questi sono due pezzi che fanno parte delle prime creazioni di Banksy a Londra. L’artista li ha dipinti nel 2003 nel cortile del nightclub Cargo, che è aperto anche durante il giorno. È situato in Rivington Street, nel cuore di Shoreditch, che molti considerano la Mecca dell’arte di strada a Londra. Questo piccolo e accogliente cortile è un vero gioiello per gli amanti della street art in quanto ci sono grandi pezzi da vedere come opere degli artisti francesi C215 e Thierry Noir, di artisti israeliani della Broken Fingaz Crew, dell’artista italiano Ozmo e, ultimo ma non meno importante, due pezzi di Banksy che sono protetti da perspex.

Ancora una volta Banksy prende in giro le autorità attraverso il “Cane da guardia” che rappresenta un poliziotto e il suo barboncino mentre pattugliano un’area di graffiti designata.

His Master’s Voice“, chiamato anche “HMV Dog”, presenta un cane che punta un bazooka verso un grammofono. L’artista mette così in evidenza il contrasto tra conservatorismo e tempi antichi rappresentato dal grammofono e dalla giovinezza e dal liberalismo incarnato dall’animale ribelle.

banksy a londra

4. Acquista fino allo sfinimento

banksy a londra

Conosciuto anche come “Falling Shopper“, il murale si trova su Bruton Lane sul lato di un grande edificio di uffici nel cuore del quartiere del West End. L’opera è disegnata nell’intersezione di due piani dello stabile e rappresenta una donna che cade con un carrello del supermercato, dalla cima di esso. L’obiettivo di Banksy era di evidenziare i pericoli del consumismo.

Il murale è stato dipinto nel novembre 2011 in pieno giorno. Un’impalcatura e un telone furono usati per assicurarsi che nessuno catturasse l’artista in flagrante. “Shop Till You Drop” è ancora visibile anche se abbastanza danneggiato.

5. Banksy a Londra – Phone Tap

banksy a londra

Quest’opera può essere visitata in un piccolo parcheggio in Chrisp Street a East London, a soli due minuti dalla stazione DLR di All Saints. Banksy rappresenta un telefono che squilla accanto a un vero tubo dell’acqua che fuoriesce dalla parete. Accanto si trova una persona confusa che dice “Oh no … il mio rubinetto è stato telefonato“. In inglese tap significa sia rubinetto che l’azione di intercettare una telefonata, da qui il gioco di parole. Questo stencil si riferisce in modo umoristico allo scandalo dell’hackeraggio del telefono di Rupert Murdoch che è stato diffuso in tutti i media nell’estate 2011. “Phone Tap” è rimasto piuttosto intatto dal 2011, anche se ci sono alcuni schizzi di vernice multicolore attorno ad esso.

6. Carta da parati con graffiti sospesi

banksy londra

Questo murale si trova accanto al tunnel di Regent’s Canal e sotto il quartier generale della polizia metropolitana dei trasporti di Londra a Camden. Il murale, dipinto nel 2009, rappresenta un operaio cittadino che copre il lavoro di un altro artista di graffiti dipinto nel 1985 con carta da parati grigia.

Questo muro divenne il campo di battaglia di una guerra di graffiti tra Banksy e il defunto leggendario graffitaro londinese King Robbo. Poco dopo, Robbo reagì e coprì il pezzo di Banksy con il pretesto di aver infranto il codice di condotta tacito tra street artist. Il muro ha subito altre otto modifiche da parte di entrambi gli artisti. La faida si interruppe quando King Robbo fu ricoverato in ospedale per lesioni alla testa potenzialmente letali. Quando Banksy venne a sapere delle gravi condizioni di salute del collega, dipinse un’ode al pezzo originale di graffiti di Robbo. In suo omaggio, il murale è stato riportato alla sua forma originale con lievi modifiche.

7. Banksy a Londra – Omaggio a Basquiat

banksy a londra

Due nuovi murales di Banksy sono apparsi a Londra nel settembre 2017. Si trovano fuori dal centro di Barbican, nel centro di Londra. Entrambi i murales sono stati creati pochi giorni prima dell’apertura della mostra di Jean-Michel Basquiat. Entrambe le opere d’arte sono state dipinte in omaggio al pionieristico artista di strada americano.

Il primo lavoro di Banksy presenta una ruota panoramica con persone in fila alla biglietteria. Le autovetture della ruota sono sostituite da corone, uno dei motivi ricorrenti di Basquiat. Il secondo murale è ispirato all’opera di Basquiat del 1982 “Boy and Dog in Johnnypump“. Banksy ha aggiunto agenti di polizia che cercavano il personaggio centrale.

banksy a londra

La foto di copertina è di un graffito di Banksy a Londra in zona Marble Arch.

Previous

Operatori telefonici Italiani in Inghilterra: come funziona il Roaming?

Per andare a Londra serve il passaporto? Quali documenti dopo Brexit? [2020]

Next

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione . Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante o proseguendo nella navigazione, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .