Cosa cambia con la Brexit dopo venerdì 31 gennaio?

| |

Articolo aggiornato il

Il Regno Unito lascia ufficialmente l’Unione europea (UE) alle 23:00 di venerdì 31 gennaio. Ma entrerà immediatamente in un periodo di transizione di 11 mesi.

Pubblicità

Durante la transizione il Regno Unito continuerà a obbedire alle norme dell’UE e a pagare denaro all’UE. La maggior parte delle cose rimarrà la stessa, ma ci saranno alcuni cambiamenti, scopriamo insieme cosa cambia con la Brexit.

1. Gli eurodeputati britannici perdono il posto

Nigel Farage celebra con il neoeletto Brexit Party

Volti familiari come Nigel Farage e Ann Widdecombe sono tra i 73 deputati del Regno Unito che perderanno automaticamente i loro seggi al Parlamento europeo.

Questo perché, al momento della Brexit, il Regno Unito lascerà tutte le istituzioni e agenzie politiche dell’UE.

Tuttavia, oltre al Regno Unito in base alle norme dell’UE durante il periodo di transizione, la Corte di giustizia europea continuerà ad avere l’ultima parola sulle controversie legali.

Pubblicità
Offerta
Adattatore da Viaggio, SURWELL Adattatore da Viaggio Universale con 2 Porte Caricabatterie USB Adatto per più di 180 paesi (Nero)
  • 1.Risparmio di spazio, facile da trasportare, particolarmente comodo per i viaggi e più dispositivi.
  • 2.Esecuzione in circa 180 paesi del mondo, come UE, CN, USA, UA ecc. Nessun problema durante il viaggio.
  • 3.Grande compatibilità, adattarsi a diversi dispositivi mobili e tensione 100V-250V.
  • 4.PC ritardante di fiamma di alta qualità, resistente alle alte temperature, non cambia colore.
  • 5.12 mesi di garanzia.

2. Niente più vertici UE

Il primo ministro britannico Boris Johnson dovrà essere invitato nello specifico se desidererà unirsi ad altri leader ai vertici del Consiglio dell’UE in futuro.

Inoltre, i ministri britannici non parteciperanno più alle riunioni periodiche dell’UE per decidere di varie normative, ad esempio i limiti di pesca.

3. Sentiremo molto parlare di commercio

Il Regno Unito sarà in grado di iniziare a parlare con i paesi di tutto il mondo sull’impostazione di nuove regole per l’acquisto e la vendita di beni e servizi.

Non è stato autorizzato a tenere negoziati commerciali formali con paesi come gli Stati Uniti e l’Australia mentre è rimasto un membro dell’UE. I sostenitori della Brexit sostengono che avere la libertà di impostare la propria politica commerciale aumenterà l’economia del Regno Unito.

Pubblicità

C’è anche molto da discutere con l’UE. L’accordo commerciale tra Regno Unito e UE è una priorità assoluta, non dovrebbero essere necessari costi aggiuntivi per merci e altre barriere commerciali al termine della transizione.

Se verranno raggiunti accordi commerciali, non saranno potranno comunque iniziare fino al termine del periodo di transizione.

4. I passaporti del Regno Unito cambieranno colore

Passaporti britannici

I passaporti avranno un ritorno al passato, tornando di colore blu, oltre 30 anni dopo essere stati sostituiti dall’attuale design bordeaux.

Annunciando il cambiamento nel 2017, l’allora ministro dell’immigrazione, Brandon Lewis, ha elogiato il ritorno al “iconico” disegno blu e oro, usato per la prima volta nel 1921.

Il nuovo colore verrà gradualmente introdotto per un certo numero di mesi, con tutti i nuovi passaporti rilasciati in blu entro la metà dell’anno.

5. Monete “Brexit”

nuova moneta brexit

Circa tre milioni di monete Brexit commemorative da 50 p con la data “31 gennaio” e la scritta: “Pace, prosperità e amicizia con tutte le nazioni”, entreranno in circolazione venerdì 31/01.

La moneta ha ricevuto una reazione controversa, con alcuni sostenitori del remain che hanno detto che si rifiuteranno di accettarla.

Il governo aveva programmato di introdurre una moneta simile il 31 ottobre, data in cui la Brexit doveva in precedenza avvenire.

Tuttavia, tali monete sono state fuse e riciclate dopo che la scadenza era stata prorogata.

Pubblicità
Offerta
Adattatore da Viaggio, SURWELL Adattatore da Viaggio Universale con 2 Porte Caricabatterie USB Adatto per più di 180 paesi (Nero)
  • 1.Risparmio di spazio, facile da trasportare, particolarmente comodo per i viaggi e più dispositivi.
  • 2.Esecuzione in circa 180 paesi del mondo, come UE, CN, USA, UA ecc. Nessun problema durante il viaggio.
  • 3.Grande compatibilità, adattarsi a diversi dispositivi mobili e tensione 100V-250V.
  • 4.PC ritardante di fiamma di alta qualità, resistente alle alte temperature, non cambia colore.
  • 5.12 mesi di garanzia.

6. Il dipartimento Brexit del Regno Unito si chiude

Il team che ha gestito i negoziati Regno Unito-UE e preparativi in caso di NO DEAL si scioglierà il giorno della Brexit.

Il Dipartimento per l’uscita dall’Unione europea è stato istituito dall’ex primo ministro Theresa May nel 2016.

Per i prossimi colloqui, la squadra negoziale del Regno Unito avrà sede a Downing Street.

7. La Germania non estraderà i suoi cittadini nel Regno Unito

Non sarà possibile per alcuni sospetti criminali essere riportati nel Regno Unito se fuggono in Germania.

La costituzione tedesca non consente l’estradizione dei suoi cittadini, a meno che non sia in un altro paese dell’UE.

“Questa eccezione non può più essere applicata dopo che il Regno Unito ha lasciato l’UE”, ha detto a BBC News un portavoce del Ministero della Giustizia federale tedesco.

Non è chiaro se le stesse restrizioni si applicheranno ad altri paesi. La Slovenia, ad esempio, afferma che la situazione è complicata, mentre la Commissione europea non è stata in grado di fornire commenti.

Pubblicità

Il Ministero degli Interni del Regno Unito afferma che il mandato d’arresto europeo continuerà ad applicarsi durante il periodo di transizione. (Ciò significa che la Germania sarà in grado di estradare i cittadini non tedeschi.)

Tuttavia, aggiunge che se le leggi di un paese impediscono l’estradizione nel Regno Unito, “si prevede che subentrerà nel processo o nella sentenza della persona interessata”.

Pubblicità

Sette cose che rimarranno le stesse …

Poiché il periodo di transizione inizia immediatamente dopo la Brexit, la stragrande maggioranza delle altre cose rimane la stessa, almeno fino al 31 dicembre 2020, tra cui:

1. Viaggio

passaporto londra, cosa cambia con la brexit?

Voli, barche e treni funzioneranno normalmente.

Per quanto riguarda i documenti di viaggio, durante il periodo di transizione, potrà continuare a viaggiare con la carta di identità, purchè valida per l’espatrio.

2. Patenti di guida e passaporti per animali domestici

Finché sono validi, questi continueranno ad essere accettati.

3. Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)

Queste sono le carte cure mediche statali in caso di malattia o incidente.

Possono essere utilizzati in qualsiasi paese dell’UE (nonché Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein) e continueranno ad essere validi anche nel Regno Unito per i cittadini europei durante il periodo di transizione.

Pubblicità

4. Vivere e lavorare nel Regno Unito

La libertà di circolazione continuerà ad applicarsi durante la transizione, così i cittadini Europei potranno ancora vivere e lavorare nel Regno Unito come fanno attualmente.

Il governo ha messo a disposizione una procedura per ottenere il Settled Status, che diventa, al termine del periodo di transizione, obbligaotorio

Lo stesso vale per i cittadini britannici che desiderano vivere e lavorare in UE.

5. Pensioni

I cittadini britannici che vivono nell’UE continueranno a ricevere la pensione statale e riceveranno anche l’aumento annuale.

Pubblicità

6. Contributi al bilancio

Il Regno Unito continuerà a pagare nel bilancio dell’UE durante la transizione. Ciò significa che i sistemi esistenti, finanziati da sovvenzioni dell’UE, continueranno a essere finanziati.

7. Commercio

Il commercio tra Regno Unito e UE continuerà senza l’introduzione di ulteriori costi o controlli.


Fonte BBC

Ultimo aggiornamento 2020-08-05 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Previous

Brexit: guida semplice per capirla meglio.

Come portare il tuo cane in Inghilterra (o il tuo gatto…)

Next

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione . Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante o proseguendo nella navigazione, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .