Come formulare domande in inglese correttamente

Formulare-domande-in-inglese-COPERTINA

Formulare domande in inglese è facile una volta compresa la struttura interrogativa e fatta un po’ di pratica.

In questo articolo proverò a sintetizzare il più possibile le regole grammaticali di base e a fornire alcuni spunti utili per esercitarsi anche da soli.

Ma cominciamo con una domanda.

Perché è importante saper formulare correttamente domande in inglese?

In generale fare domande è importante in qualsiasi lingua, non solo in inglese, in quanto aiuta a socializzare e a instaurare un rapporto di interesse reciproco.

Nello specifico, imparare a formulare domande in inglese permette di mantenere viva la conversazione e prolungare l’interazione – di norma più interagiamo e prima impariamo.

Inoltre, se sappiamo fare domande vuol dire che sappiamo anche comprenderle, e ciò risulta utilissimo quando ci ritroviamo a dover dare informazioni personali, per esempio all’ufficio di un autonoleggio, o a dover compilare moduli, fare prenotazioni o scrivere recensioni.

formulare domande in inglese

Formulare domande in inglese: 3 distinzioni

L’inglese non è come l’italiano, non basta cambiare l’intonazione per comunicare che quella che stiamo facendo è una domanda.

Per noi la differenza sonora tra Sei inglese e Sei inglese? Sta principalmente nella cadenza e tono di voce che usiamo, cioè, non abbiamo bisogno di inserire altri segnali.

Per gli inglesi è diverso, loro non fanno tanto affidamento al suono quanto alla struttura della frase, cioè all’ordine delle parole e alla presenza di ausiliari (Do o Does).

E qui arriviamo alla prima distinzione, ovvero la distinzione tra il verbo To Be, To Have (Got) e verbi modali, e tutti gli altri verbi.

formulare domande in inglese

 

La prima tipologia di verbi (Tipo A) quando viene usata nelle domande richiede un’inversione del soggetto con il verbo.

Dunque se in una frase affermativa con il verbo To Be si dice:

You are free (Sei libera) la frase interrogativa DIVENTA Are you free?

Lo stesso vale per to Have (Got) nella forma britannica:

You have got a car (Tu hai una macchina) DIVENTA Have you got a car?

E per i verbi modali, come Can.

You can swim (Tu sai nuotare) DIVENTA Can you swim?

formulare domande in inglese

Con tutti gli altri verbi il discorso cambia ed è anche più semplice.  

Non c’è nessuna inversione tra soggetto e verbo ma si aggiunge semplicemente l’ausiliare prima del soggetto (in questo caso Do o Does per la terza persona singolare). 

Per chi non lo sapesse, l’ausiliare in inglese è un verbo che non ha nessun significato ma che svolge la funzione di ausilio, cioè di “coniugare” la forma interrogativa (e altri tempi verbali).

Dunque se la frase affermativa è You speak English (Tu parli inglese), all’interrogativo DIVENTA Do you speak English?

Mentre per la terza persona, She works at home (Lei lavora a casa) DIVENTA Does she work at home? (nota che la s finale nel verbo affermativo scompare nella domanda perché c’è il Does).

Come si vede l’ordine delle parole rimane lo stesso, si mette solo l’ausiliare all’inizio.

formulare domande in inglese

Passiamo adesso alla seconda distinzione.

Una volta visto cosa distingue le domande dalle affermazioni vediamo cosa distingue le domande tra di loro.

In poche parole, in tutte le lingue esistono due tipi di domande, domande chiuse e domande aperte.

Le domande chiuse sono quelle a cui si può rispondere con un sì o con un no.

Mentre le domande aperte sono quelle a cui possiamo dare qualsiasi risposta.

Per esempio, se qualcuno ti fa una domanda chiusa e ti chiede Is your name John? (È il tuo nome John?), tu potrai rispondere Yes, it is o No, it isn’t – quelle che si chiamano short answers o risposte brevi.

Se invece qualcuno ti chiede What’s your name? Potrai rispondere con qualsiasi nome.

formulare domande in inglese

A rendere le domande aperte sono i pronomi e gli avverbi interrogativi, ovvero le cosiddette Question Words (Q.W.).

Ecco le principali:

What (Cosa, Quale) – How (Come)– Why (Perché) – Where (Dove) – When (Quando)

Nota bene: l’uso delle question words, sia nelle domande con verbi di tipo A che con domande con verbi di tipo B, non cambia l’ordine delle parole nella forma interrogativa, in quanto si posizionano sempre all’inizio.

Per fare degli esempi, rendiamo aperte le domande di prima:

Tipo A

  • Are you free? POTREBBE DIVENTARE When are you free? (Quando sei libera?)
  • Have you got a car? POTREBBE DIVENTARE (al negativo) Why haven’t you got a car? (Perché non hai una macchina?)
  • Can you swim? POTREBBE DIVENTARE How fast can you swim? (Quanto veloce sai nuotare?)

Tipo B

  • Do you speak Italian? POTREBBE DIVENTARE Why do you speak Italian? (Perché parli Italiano?) oppure What language do you speak? (Che lingua parli? In questo caso la Q.W. è “What language”)
  • She works at home? POTREBBE DIVENTARE When does she work at home? (Quando lavora a casa?)

Per concludere, per quanto possano cambiare le Q.W., i verbi e i soggetti, la struttura è sempre la stessa, sia per le domande di Tipo A, chiuse e aperte, che per le domande di Tipo B, chiuse e aperte, e può essere riassunta nella terza e ultima distinzione:

formulare domande in inglese

Formulare domande in inglese: esercizio

Rimandandoti all’ articolo Come imparare l’inglese da soli, per un ulteriore approfondimento sugli strumenti più adatti ad esercitarsi online, voglio fornire qui un semplice esercizio per consolidare la tua abilità nel formulare domande in inglese.

  1. Segui il mio esempio e componi una o più domande a tuo piacimento per ogni quadrante:

TIPO A chiusa

  • Con To Be [Verbo + Sogg + Complemento]

Es: Is Cristina Spanish?  (È Cristina spagnola?)  

  • Con il verbo modale Can [Mod + Sogg + Verbo + Complemento]

Es: Can Cristina write poems? (Sa Cristina scrivere poesie?)

TIPO A aperta 

  • Con To Be [Q.W. + Sogg + Verbo + Complemento]

Es: Why are you sad? (Perché sei triste?)

  • Con il verbo modale Can [Q.W. + Mod + Sogg + Verbo + Complemento]

Es: When can you see me? (Quando puoi vedermi?)

Tipo B chiusa

  • Con qualsiasi altro verbo [Aus. + Sogg + Verbo + Comp]

Es: Do you like pizza? (Ti piace la pizza?)

Tipo B aperta

  • Con qualsiasi altro verbo [Q.W. + Aus. + Sogg + Verbo]

Es: Where do your parents live? (Dove vivono i tuoi genitori?)

Consigli:

  • prova a sostituire la Q.W.;
  • metti un nome proprio al posto del pronome come soggetto;
  • cambia il verbo o aggiungi un complemento;
  • prova a formulare domande in terza persona o al negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *