Come mangiare una patata per abbassare l’indice glicemico: ecco il metodo

Vuoi mangiare le patate ma cerchi il metodo più giusto per abbassare il suo indice glicemico? Niente paura, ci pensiamo noi. Una prima cosa da fare è bollire le patate cuocendole nell’acqua calda superiore a 70 gradi e, una volta cotte, bisogna poi farle raffreddare per spellarle e tagliarle per bene a tocchetti. Il tutto si può poi condire con dell’olio extravergine di oliva prima di servire il piatto a tavola.

Le patate si devono lasciare tranquille a raffreddare con un trucchetto molto semplice che ci suggeriscono le nostre nonne dicendoci che, prima di raffreddare le molecole delle patate si riassociano, ripristinando una grandiosa struttura che, nonostante sia diversa da quella iniziale, risulta comunque rigida ed ordinata oltre che difficile da assimilare.

Le patate possiedono un indice glicemico piuttosto elevato che cambia da 65 nel momento in cui le patate vengono bollite con la buccia fino a 95 per quelle che sono state cotte al forno. Mangiandole completamente fredde vediamo che l’amido che le compone, durante la fase di raffreddamento, diventa meno solubile ed anche meno disponibile abbassandone tutto l’indice glicemico con un impatto minori sui livelli di glicemia.

Abbassare l’indice glicemico delle patate: cucinale così

L’indice glicemico non è altro che la velocità con la quale i carboidrati e tutte le proteine vengono digeriti, assorbiti per poi essere trasformati dal fegato e riversati nel sangue sotto forma di glucosio. A questo indice glicemico corrisponde anche la velocità con la quale si alza la glicemia successivamente ad un pasto. Consumando degli alimenti che hanno un alto indice glicemico, la glicemia sale molto di più e molto più in fretta e il nostro organismo si abitua poi ad utilizzare gli zuccheri al posto dei grassi con una maggiore tendenza ad ingrassare.

Come preparare una buona acqua di patate? Per prima cosa si devono sbucciare le patate, tagliarle a pezzetti e frullarle con un po’ di acqua; una volta ottenuta una bevanda senza grumi, è pronta ed ottima da bere perché è una soluzione decisamente efficace contro moltissimi problemi di salute. Bere l’acqua di patata, infatti, ci aiuta a neutralizzare al meglio i succhi gastrici oltre che a purifica il nostro intestino eliminando le tossine dall’organismo.

Infine vogliamo parlarvi degli altri ottimi benefici che le patate apportano al nostro corpo. Questi deliziosi ortaggi aiutano a dimagrire, a ridurre la calma e lo stress e a calmare le infiammazioni migliorando le funzioni celebrali ed aiutando nella formazione dei calcoli renali. Le patate favoriscono la diuresi, purificando l’intestino ed eliminando le tossine.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Cambia impostazioni privacy