Piccadilly Circus – Cosa vedere e tutto quello che devi sapere

|

Articolo aggiornato il 8 Ottobre 2020

Divertimento assicurato, un’esplosione di luci colorate al neon e tanto tanto movimento diurno e notturno sotto gli occhi attenti di quell’ Eros che Eros non è: this is Piccadilly Circus.

Alla scoperta di Piccadilly Circus

In Breve
Posizione: Piccadilly Circus, City of Westminster, Londra
Trasporti Pubblici: Metro Piccadilly Circus (Bakerloo e Piccadilly Lines), Leicester Sq. (Northern e Piccadilly)
Prezzo: Gratuito
Da non perdere: luci al neon, mega schermi, cinema, teatri e tanto movimento!

Centro nevralgico della città londinese, la famosissima Piazza di piccadilly circus si trova nell’area del West End ed è il punto di convergenza tra ben sei strade differenti.

Considerata da sempre una tra le zone più movimentate di Londra, Piccadilly Circus merita di essere esplorata da chiunque si trovi nella capitale inglese.

Collocata tra Regent Street e Shaftesbury Avenue è il cuore di Soho.

I neon e gli schermi di Piccadilly Circus

piccadilly circus luci

Grazie al trionfo delle mille sfumature sui grandi schermi caratteristici, Piccadilly Circus avvolge i suoi visitatori in una calda e tipica atmosfera ed è uno tra i simboli della frenesia di una città metropolitana, cosmopolita e vivace come Londra. Potresti pensare di trovarti in una piccola Time Square in Europa

Accanto alle diverse attività commerciali, qui anche golosi troveranno “pane per i propri denti” perché, proprio all’uscita della metropolitana su Leicester Square, Piccadilly Circus ospita il più grande negozio di M&M’s del pianeta.

m&m's world londra piccadilly circus

Ma il quadro luminoso e coloratissimo di una delle piazze più famose di Londra, si caratterizza e si completa con i numerosi cinema e teatri che la rendono viva anche dal punto di vista artistico e culturale.

La fontana di Eros a Picadilly Circus: curiosità

Piccadilly Circus - Cosa vedere e tutto quello che devi sapere 1

Accanto ai maxi schermi, simbolo indiscusso di Piccadilly Circus è la fontana con la scultura di Eros: soffermatevi ad ammirarla e a scattare qualche foto ricordo, ma soprattutto dedicate qualche minuto alla lettura della sua storia.

Seppur dedicata ad Eros, questa fontana – che risale al lontano 1893 – raffigura suo fratello, il Dio dell’amore corrisposto, Anteros. Si tratta di un monumento rappresentativo dell’identità di Piccadilly Circus, caratterizzato dall’Angelo della Carità che è raffigurato nella parte superiore della fontana, costruita in onore di Anthony Ashley Cooper, Conte di Shaftenbury.

La storia di Piccadilly Circus: le origini e la scelta del nome

Piccadilly Circus vede la luce nel 1819. La piazza viene realizzata con l’obiettivo di far defluire meglio il traffico londinese, con un collegamento alla Regent Street. Il nome con cui fu battezzata  deriva dal termine “picadilis” con il quale venivano indicati i colletti usati dagli uomini.

La scelta non fu casuale dato che la centralissima zona londinese venne acquistata da un sarto che si occupava della produzione di questicolletti e che, in pratica, mise la firma anche sulla costruzione di una piazza che poi divenne quella attuale.

Piccadilly Circus: come raggiungerla?

piccadilly circus metro

Piccadilly circus è il cuore di Londra e, proprio per questo motivo, può essere raggiunta con qualsiasi mezzo ed in modo molto facile.  La fermata della metropolitana a cui scendere si chiama, appunto, “Piccadilly Circus” sia per la linea blu omonima sia per quanto riguarda la Bakerloo.

Se, invece, vi muovete in bus, le linee che portano nella movimentata piazza londinese sono le numero 3 | 6 |12 |13 |14 |19 | 22 |23 | 38 | 88 |94 |139 | 159 | 453.

Partenza da Piccadilly Circus: cosa vedere nei dintorni?

Piccadilly Circus - Cosa vedere e tutto quello che devi sapere 2

La piazza è punto di incontro comune di alcune delle vie principali londinesi e, infatti, partendo proprio da Piccadilly Circus si possono raggiungere facilmente la famosissima Trafalgar Square, così come la National Portrait Gallery, la National Gallery e la St. Martin in the Fields.

Ma se siete in visita a piccadilly Circus non potete rinunciare – attraversando la Regent Steet – a raggiungere la Oxford Street, punto di riferimento per gli amanti dello shopping e della convenienza.

Il consiglio è quello di visitare anche la chiesa di San Jaime alla quale dare un piccolo contributo acquistando pezzi realizzati artigianalmente e di antiquariato.

Previous

Voli low cost per Londra – 5 trucchi chiave per l’acquisto migliore

Visita York – Cosa vedere a York

Next

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione . Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante o proseguendo nella navigazione, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .