Indovinello: conosci l’enigma del padre e del figlio?

Non esiste una specifica categoria di persone “brave” a districare un indovinello specifico e definito in quanto la varietà è così importante da rendere difficile comprendere in modo definitivo una categorizzazione. Esistono infatti enigmi disparati che vanno ad influenzare la propria capacità cognitiva, altri che si affidano sull’impatto visivo, ma tutti sono in qualche modo portati ad essere “risolti” con un ragionamento specifico, che può voler dire uno sforzo mentale più o meno definito in tal senso. L’indovinello di oggi è una forma di esempio piuttosto conosciuto ed è anche conosciuto come l’enigma del padre e del figlio.

Strutturalmente si compone di pochi step ma può essere in grado di mettere in difficoltà in modo sostenibile la propria mente, in senso comunque positivo.

Riesci a risolverlo magari entro un minuto? Circa 2/3 delle persone che lo comprendono impiegano almeno il doppio del tempo.

Indovinello: conosci l’enigma del padre e del figlio?

E’ infatti la velocità quindi la capacità di districarsi nella logica di un indovinello che determina una forma di soddisfazione a seguito di quello che può essere un piccolo esercizio per la mente. Gli studi che evidenziano come l’impatto di un esercizio anche portato da un calcolo o un indovinello se concepito abbastanza spesso riduce la possibilità di distrarsi e di dimenticare le cose.

L’indovinello di oggi è il seguente e non ha bisogno di una vera e propria comprensione raffinata dell’ambito matematico.

Papà e figlio hanno 36 anni in 2 e conoscendo il dato relativo all’età del padre cha 30 anni più del figlio, quanti anni ha il figlio? La risposta non è così difficile ma per molti necessita un po’ di tempo per essere concepita a fondo, risposta che si trova poco più in basso.

La risposta è molto semplice: il padre ha 33 anni ed il figlio di anni ne ha 3

Lascia un commento

Cambia impostazioni privacy