Bath, guida alla città: cosa vedere, cosa fare, attrazioni e consigli di viaggio

Bath è una piccola cittadina che può essere visitata tranquillamente a piedi. È tra le città inglesi più graziose e sorge sulle rive del fiume Avon, conservando unici esempi di architettura georgiana.

Grazie alle sue caratteristiche Bath è stata dichiarata Patrimonio mondiale dall’UNESCO, motivo di orgoglio per i suoi cittadini.

Cosa vedere a Bath: monumenti, chiese e attrazioni principali

La città, come possiamo immaginare, deve il suo nome alle terme risalenti all’epoca romana. Il nome in inglese significa proprio “bagno”. Ancora oggi è possibile immergersi nelle uniche fonti termali naturali del Regno Unito. Le terme degli antichi romani non sono certo note per il loro nome, ma sappiamo che erano estremamente pulite!

I primi a scoprire le sorgenti minerali sotto la città di Bath, dunque, sono stati i Romani, ma ancora oggi è quasi un rito immegersi nelle acque delle terme, anche dopo migliaia di anni. La Thermae Bath Spa, per esempio, è uno dei pochi luoghi in cui possiamo rilassarci nelle piscine calde per goderci un bagno di vapore. Le terme in questione ospitano varie vasche, ma la più spettacolare è la piscina all’aperto. L’acqua calda è rivitalizzante in qualsiasi stagione. 

Museo delle terme romane

Il museo delle terme conservata diligentemente nel corso degli anni, permette di scoprire l’aspetto originale dei primi bagni frequentati dagli antichi Romani. Il museo espone molti manufatti rinvenuti nel sito. Tra questi troviamo anche un’ampia collezione di monete. E’ possibile fare un tuffo nel passato grazie alla presenza di attori in costume, video e modelli in 3D. Qui si può anche bere direttamente dalla sorgente termale calda, ma ‘acqua minerale ha un sapore amaro.

Cosa fare a Bath: tour e biglietti

L’abbazia di Bath

L’abbazia è edificio in stile gotico ed una delle più belle chiese medievali dell’Inghilterra. La sua costruzione ha richiesto ben 120 anni. All’esterno possiamo ammirare la scala degli angeli sulla facciata ovest, le splendide vetrate multicolori e infine la volta a ventaglio della navata. L’Abbazia di Bath si trova al Museo delle Terme romane appena citato, al centro di una piacevole piazza pedonale. E’ una destinazione da non perdere se ci troviamo nei dintorni.

Bath: il nostro itinerario di 1 giorno

Bath è un piccola citta che puo essere visitata a piedi ed è possibile visitare la maggior parte dei luoghi piu gettonati in un solo giorno! Dunque,se abbiamo appena visitato le terme, il museo e l’abbazia, possiamo spostarci a Sally Lunn: una meravigliosa sala da tè.

Sally Lunn

In questa sala da tè possiamo goderci un buon tè servito in tazze di porcellana e accompagnato da dolci. Sally Lunn è una delle tante sale da tè di Bath, ma questo posticino si trova lungo uno stretto vicolo che porta all’Abbazia ed è assolutamente incantevole. Sembra essere la più antica casa di Bath, ed è qui che è stato cotto per la prima volta il famoso pandolce Sally Lunn, una delizia del posto ottima insieme al tè.

Il ponte di Pulteney

Lo storico ponte di Pulteney è una delle mete più frequentate di Bath. Costruito nel 1700, ha negozi su entrambi i lati e perdendoti tra le botteghe e i suggestivi caffè dimenticherai quasi dove ti trovi. Nei pressi c’è una diga a gradini che crea una serie di cascate spumeggianti. Lo troverai in centro, accanto al Guildhall Market e alla Central Library. Il panorama è particolarmente suggestivo la sera, quando è illuminato.

Jane Austen Centre

Il museo di piccoli dimensione è dedicato alla vita e all’epoca di di Jane Austen, una delle scrittrici più brillanti del paese. Jane Austen ha scritto 6 romanzi, alcuni dei quali ambientati a Bath. Nei suoi romanzi ha descritto la borghesia inglese del XVIII secolo con ironia tagliente, sottolineando le contraddizioni e le manie del suo tempo.

Lascia un commento