Liverpool, guida alla città: cosa vedere, cosa fare, attrazioni e consigli di viaggio

Andiamo alla scoperta di Liverpool in Inghilterra, conosciuta per le sue due Cattedrali e molte altre mete che la rendono unica nel suo genere grazie alla storia che ne ha fondato la fama.

Cosa vedere a Liverpool: monumenti, chiese e attrazioni principali

Liverpool viene spesso citata grazie alle sue due Cattedrali che si trovano alle due estremità di Hope Street.

La grande Cattedrale è conosciuta per essere una delle più belle chiese del mondo. E’ stata progettata da Giles Gilbert Scott, e a prima vista sembra essere vecchia di qualche secolo, ma sorprendentemente ha poco più di 100 anni. La costruzione infatti iniziò nel 1901 e si è completata nel 2008, insieme alla sorella cattolica dedicata a Cristo Re. L’esterno di questa seconda cattedrale è simile a una discoteca o un’astronave, ma dentro troviamo il classico gioco di colori delle vetrate.

Cosa fare a Liverpool: tour e biglietti

Dopo aver visitato le cattedrali possiamo passare alla Walker Gallery: una delle più importanti gallerie d’arte del Regno Unito. Le opere all’interno del museo coprono i secoli dal Medioevo ad oggi, con una ricca sezione dedicata all’arte contemporanea. La Walker Gallery è una meta d’obbligo se siete appassionati di arte, perché non ci si aspetta una mostra cosi’ bella a Liverpool.

Le tre Grazie di Liverpool

Le tre Grazie di Liverpool comprendono tre diversi palazzi: il Royal Liver Building, Cunard Building e Port of Liverpool Building. Il primo edificio presenta le torri gemelli e gli orologi: costruito all’inizio del 1900 mescolando barocco, modernismo e stile bizantino, è stato per un breve periodo l’edificio più alto d’Europa. Sulle due torri troviamo i Liver Birds, gli uccelli simbolo di Liverpool. Secondo la leggenda della città se un giorno le due statue cadranno, anche Liverpool cadrà.

Il Cunard Building fu costruito tra il 1914 e il 1918 per ospitare la sede della Compagnia di Navigazione marittima Cunard. Il palazzo ha la forma allungata sul retro, e gli arredi interni ricordano quelli di una nave.

La terza e ultima grazia è il Palazzo del Porto di Liverpool, costruito negli stessi anni dei precedenti con l’evidente obiettivo di magnificare la potenza marittima della Gran Bretagna.

Liverpool: il nostro itinerario di 1 giorno

Ecco un’altra meta da non perdere se vi trovate a Liverpool.

Il museo marittimo di Liverpool

Liverpool è stata per molto tempo una delle città più ricche del mondo grazie al mare e ai suoi cantieri navali.

Questa era può essere rivissuta nel Museo Marittimo di Liverpool, dove vi aspetta un viaggio alla scoperta della rapporto tra la città inglese e il mare grazie alla presenza dei transatlantici costruiti a Liverpool, l’emigrazione verso l’America che passò in gran parte dalla città e anche del tributo pagato al naufragio del Titanic. Infatti, una parte importante dell’equipaggio che mori’ durante la tragedia veniva da Liverpool.

I Beatles a Liverpool

Da non perdere “The Beatles Story“, un museo che racconta la storia dei 4 ragazzi di Liverpool con diverse foto, cimeli, vestiti e strumenti musicali, tra cui il pianoforte con cui Lennon scrisse “Imagine”.

Esiste anche un tour di 3 ore a bordo di un taxi nero in giro per il luoghi associati ai Beatles. Si passa infatti da Penny lane, il parco di Strawberry Fields e dalle case che ospitarono l’infanzia di George, John, Paul e Ringo.

E non può non mancare un sottomarino giallo uguale alla famosa canzone, che oggi troviamo all’uscita dell’aeroporto di Liverpool.

Queste sono alcune delle mete piu famose della citta di Liverpool. Se esploriamo a fondo scopriamo sul serio come la citta sia fondata sulla cultura, storia, arte ma anche buon cibo! Infatti non mancano miriadi di ristoranti, ma ricordiamo che in Inghilterra e’ quasi difficile trovare pasti locali in quanto parliamo di uno stato ormai multiculturale, dove troviamo cultura giapponese, indiana, africa e thailandese. Ma se trovate un buon locale non dimenticate di chiedere lo Scouse: un piatto a base di agnello o manzo stufato, verdura e patate. Sulle tavole dei ristoranti tipici non mancano poi le “fish e chips”, o del buon pesce e crostacei, la carne grigliata e le ovviamente birre di ogni tipo.

The Liver building next to the Port Authority and the Cunard Building on Pier Head

Lascia un commento

Cambia impostazioni privacy