Visita guidata online del Palazzo di Westminster con una guida interattiva: ecco come partecipare

|

Il Regno Unito è stato, ed è tutt’ora, uno dei paesi europei più colpiti dall’epidemia da Covid-19 con almeno 44.000 morti, numero di casi che ha subito un rallentamento rispetto ai picchi della primavera grazie a tutte le iniziative di restrizioni imposte durante un blocco che è durato tre mesi.  Nell’ambito di questo lockdown si è verificata una situazione apparentemente ossimorica: da un lato alle persone è stato chiesto di restare in casa, dall’altro i musei spalancavano le loro porte ai visitatori per intrattenerli. In che modo? Ricorrendo alle visite guidate online.

Iniziative culturali del genere sono state abbracciate da tutto il mondo, a partire dagli Uffizi di Firenze che si è avvalso anche della promozione da parte della più grande influencer nostrana, Chiara Ferragni, per invogliare i più giovani a visitare le sue stanze ricche di storia e meraviglia, passando per la Reggia di Versailles in Francia, fino alla sede del Parlamento inglese, Westminster Palace, il quale ha chiuso le visite guidate per il covid, ma ci sono le visite guidate online, con guida in carne ed ossa, che interagisce con il pubblico.

Il Parlamento britannico: il simbolo del bipolarismo nel mondo

Costruito nell’XI secolo, il Palazzo di Westminster fu la residenza principale dei re d’Inghilterra fino al 1531, quando un incendio distrusse una parte dell’edificio. Per limitare le spese, Enrico VII la ristrutturò sommariamente e si stabilì poco distante, nel palazzo di Whitehall. Da quel momento in poi, il Palazzo di Westminster fu utilizzato come sede delle due camere parlamentari e come tribunale.

Nel 1834, un violento incendio distrusse gran parte dell’edificio, risparmiando la Westminster Hall, la cripta del XIII secolo e il chiostro della Cappella di Santo Stefano. Si decise quindi di iniziare la sua ricostruzione, affidata all’architetto Charles Barry. Costruì un edificio in stile neogotico e incorporò un campanile, il Big Ben, che sarebbe diventato il simbolo della capitale britannica.

Le Houses of Parliament, note anche come Palazzo di Westminster, sono composte da due camere: la House of Lords (Camera dei Lords) e la House of Commons (Camera dei Comuni). Cuore della democrazia britannica, è in questo palazzo che il parlamento siede 35 settimane all’anno, presenta, studia e vota le leggi.

Il palazzo è composto da 1.200 stanze (camere parlamentari, uffici di commissioni parlamentari, biblioteche, vestiboli, sale da pranzo, ecc.), 3,5 km di corridoi, 11 cortili interni, 100 vani scala e una facciata prospiciente di 290 m il Tamigi.

Solo 19 stanze sono aperte al pubblico, anche nel tour virtuale.

Potrebbeero interessarti anche:

Itinerario del tour virtuale di Westminster Palace

Esattamente come il tour fisico organizzato, anche la visita virtuale inizierà dalle porte dell’Abbazia di Westminster. La guida in carne ed ossa ti aspetterà lì per mostrarti il ​​luogo della tradizionale incoronazione e sepoltura dei monarchi britannici e uno degli esempi più famosi di architettura gotica al mondo.

Quindi, la guida ti accompagnerà alla scoperta del famoso Parlamento, un’istituzione che ha funzionato ininterrottamente dal 1341. È all’interno di questa istituzione legislativa suprema del Regno Unito che vengono prese le decisioni politiche che spesso influenzano l’intero mondo (vedi la Brexit). La tua accompagnatrice sul posto ti racconterà la storia di questo luogo mentre ammiri la sua splendida architettura gotica, prima di entrare per conoscere i meccanismi interni dell’edificio più potente della Gran Bretagna. Nel tour è inclusa anche la Westminster Hall, la parte più antica dell’edificio e teatro di molte occasioni storiche tra cui i processi di Guy Fawkes e Re Carlo I.

Il tour si concluderà con la visita del Big Ben, con il Tamigi sullo sfondo.

Come fare per partecipare al tour virtuale

Uno dei pochi vantaggi di questo periodo di pandemia mondiale è che anche i paesi digitalmente più arretrati come, ahimè, l’Italia hanno cercato un modo per mettersi in pari rispetto al resto del mondo, scoprendo così gli innumerevoli vantaggi che l’online può fornire ai suoi fruitori.

Fra questi spicca sicuramente la possibilità di conoscere il mondo, ampliare i propri orizzonti, comodamente da casa propria e in una maniera totalmente gratuita. Non fa eccezione la visita guidata al Palazzo del Parlamento britannico.

La visita gratuita online dura 60 minuti, di cui 45 sono di tour con relative spiegazioni e racconti di aneddoti da parte della guida, gli ultimi 15 sono riservati all’utente da casa che può rivolgere tutte le sue domande e curiosità al suo interlocutore in maniera interattiva.

Le modalità di fruizione sono semplicissime: basterà accedere alla pagina del calendario delle visite, e registrarsi all’evento. Una volta effettuata la registrazione, verranno inviati via mail tutti i dettagli per la partecipazione all’evento, come il link di accesso e così via.

Attenzione però, verrà utilizzata la piattaforma Microsoft Teams, made in Microsoft,q uindi assicuratevi di disporre di un device appropriato.

Potrebbe interessarti anche:

Previous

Perché studiare all’Università in Scozia

Halloween Night a Londra – Cosa fare il 31 Ottobre?

Next

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione . Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante o proseguendo nella navigazione, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore .