Come visitare Londra in sette giorni: ecco l’itinerario consigliato

Londra è la terza città più estesa di tutta Europa ed anche capitale del Regno Unito. Essa rappresenta una città che attira moltissimi turisti durante tutto l’anno grazie al suo fascino senza tempo che, mentre si evolve diventando sempre più alla moda e multiculturale, sa conservare davvero bene la sua identità più antica, intrigante e che la rende così talmente unica ed inimitabile.

Con i suoi numerosi musei, i vasti ed immensi parchi sempre verdi, i mercatini più particolari e ricercati e gli alti edifici super moderni, Londra regala agli occhi dei turisti sempre nuove emozioni e sorprese da togliere il fiato. E’, infatti, una di quelle città che non ci si stanca davvero mai di visitare. Ma vediamo insieme nelle prossime righe se è possibile visitarla in soli sette giorni e come organizzare il tutto.

  • Giorno 1: Visita che va da Trafalgar Square al Big Ben
    Si inizia questo tour partendo dalla famosa Trafalgare Square, ovvero la piazza simbolo della città che ospita il più importante museo di Londra, il National Gallery che offre un ingresso gratuito e all’interno del quale ci sono custodite opere dal valore inestimabile, compresi anche diversi dipinti di importanti artisti italiani come Botticelli, Michelangelo e Raffaello.

     

    Per pranzo vi consigliamo di fermarvi al National Cafè ma è imperdibili subito dopo anche la visita gratuita al National Portrait Gallery dove si possono ammirare più di 1300 ritratti. A questo punto si prosegue lungo la White Wall, dove ci si sentirà completamente catturati di monumenti come il Cenotafio. Ora dirigetevi verso la riva del Tamigi, dove sorge il grande Palazzo del Parlamento, la cui parte più antica risalente al 1097.

  • Giorno 2: Sea Life Acquarium, London Eye, Jubilee Gardens: si può partire con una visita al Sea Life Acquarium, l’acquario più grande di tutta la capitale in cui al suo interno si conosceranno più di 5.000 animali marini, tra squali, tartarughe, mante, cavallucci marini e molti altri. Dirigetevi poi verso il London Eye, la fantastica ruota panoramica che si trova a sud del Tamigi.

    Poi optate per un momento di relax passeggiando per i Jubilee Gardens, i giardini realizzati nell’anno 1952, che è caratterizzato da aiuole fiorite, chioschi e delle belle aree gioco per bambini. Fuori dal parco si trova anche una zona del London Wonderground, un parco con diverse altre attrazioni e giostre in cui si può fare un giro sui cavalli coloratissimi del Carosello.

  • Giorno 3: Dall’Admiralty Arch a Buckingham Palace: passeggiate a Trafalgare Square ammirando la maestosa statua equestre di Re Giorgio IV ed avviatevi poi verso l’Admiralty Arch, l’edificio con tre archi che collegano la piazza al Mall. Adesso entrate nel Green Park ed ammirate Victoria Memorial, un reale segno che siete proprio a pochi passi dal maestoso Buckingham Palace.
  • Giorno 4: Dalla Cattedrale di St. Paul al Museum of London: nella quarta giornata dedicatevi poi alla visita della Cattedrale di St. Paul, ovvero la chiesa anglicana caratterizzata da un bellissimo fascino antico. Si può anche vedere l’interno dell’edificio, la parte sottostante e perfino la cupola ed arrivare fino alla sua sommità, da dove si può godere di una vista davvero incantevole ed è proprio qui che vennero celebrati i funerali di Winston Churchill.

    Adesso si può fare una passeggiata e riposare in Paternoster Square, la piazza di origine medievale, i cui numerosi negozi erano stati distrutti dal terribile incendio del 1656. Non perdetevi però il Postman’s Park, quel giardino in cui sorge il Memorial to Heroic Self-Sacrifice costruito in memoria della gente comune morta per salvare la vita degli altri.

    A pochi passi c’è anche il Museum of London al cui interno si trovano dei manufatti originali, modelli, e tutta una serie di reperti che raccontano l’evoluzione della città sin dalla preistoria e fino all’età contemporanea.

  • Giorno 5: Globe Theatre, Tate Modern, British Museum: proprio sulle rive del Tamigi, sorge una ricostruzione del teatro di Shakespeare, il Globe Theatre dove si può approfittare di una visita guidata all’interno dell’edificio ma non perdetevi l’occasione di visitare il Tate Modern, il museo costruito all’interno di una centrale elettrica.
  • Giorno 6: Tower Bridge ed Escursione a Sounthend on Sea: in questo penultimo giorno andret alla scoperta del ponte levatoio più famoso della città: il Tower Brigde che è stato costruito alla fine dell’Ottocento. Per capire il funzionamento del ponte è bene conoscere la storia ed affacciarsi alle sue belle finestre. Dopo aver attraversato il ponte ammirate poi l’immensa Torre di Londra, il castello con la torre bianca che è posto sulle rive a nord del fiume.
  • Giorno 7: Hyde Park ed Escursione a Bath: in quest’ultima giornata di vacanza, potete fare una bella passeggiata in Hyde Park, uno dei parchi Reali della città. Qui potete scattate delle fotografie ai numerosi monumenti storici presenti nel parco e poi dirigetevi verso il Paddington Station.

    Prendete a questo punto il treno GWR Bristol Temple Meads e vi ritroverete così nella graziosa ed elegante Bath. Nel giro di soli 10 minuti raggiungete poi le note Terme Romane di Bath pagando l’ingresso a soli £16,00 e in questo modo potete visitare un museo che nasce in un impianto antico termale che è davvero molto affascinante.

    Adesso optate per Bath e arrivate fino alla Queen Square, quella bellissima piazza con delle case in perfetto stile georgiano e poi entrate nel Jane Austen Centre, il museo dedicato alla scrittrice che soggiornò proprio in quella strada, Gay Street; qui la guida in costume illustrerà altre curiosità, oggetti e ritratti della grande Jane Austen.

Londra incanta con la sua ricca storia, i suoi monumenti iconici e la sua vivace atmosfera. Questo itinerario di sette giorni offre una panoramica completa della città, dai musei rinomati alle attrazioni più celebri. Ogni giorno porta con sé nuove scoperte, dalla maestosità di Trafalgar Square al fascino antico della Cattedrale di St. Paul. Attraverso le strade e i parchi di Londra, i viaggiatori possono immergersi nella sua cultura unica e nelle sue meraviglie architettoniche. E per chi desidera un’avventura extra, un’escursione a Bath offre un affascinante assaggio della storia inglese. Con questo itinerario, i visitatori possono vivere un’esperienza indimenticabile nella capitale britannica.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Cambia impostazioni privacy