Per andare a Londra serve il passaporto? Ecco la risposta ufficiale

Le regole sono cambiate per chi viaggia dall’Italia in Inghilterra. Il cambiamento va indietro a 1 ottobre 2021, per scelta del Regno Unito, stravolgendo un po’ i piani dei turisti.

In realtà, per i cittadini europei e svizzeri cambia poco, soprattutto se si vuole fare una semplice vacanza nel Paese, mentre chi vuole andare a studiare o lavorare, o persino soggiornarci per un lungo periodo, esiste qualche ostacolo in più.

Ecco cosa succede e cosa fare.

Tutti coloro che vogliono entrare in Inghilterra per restare meno di sei mesi devono essere muniti del passaporto in corso di validità. Per chi non avesse il passaporto pronto, questo va richiesto con dovuto anticipo presso l’Ufficio Passaporti della Questura. Non importa se sia per una vacanza, una visita, un viaggio di lavoro o visite mediche, il passaporto e’ fondamentale quando vogliamo viaggiare.

Chi invece vuole recarsi nel Regno Unito per studiare o lavorare, deve anche inoltrare la domanda del visto, da richiedere all’ambasciata inglese almeno un mese prima della partenza. Anche il visto ha un costo che varia a seconda della tipologia e del paese di provenienza di chi lo richiede.

Eta: cos’è e come si richiede?

Dal 2024 può anche essere richiesta l‘Eta, ovvero Electronic travel authorization. Diciamo che si tratta di nuova modalità di viaggio per chi si reca nel Regno Unito. Questo nuovo documento elettronico sostituisce il visto turistico standard e permette di viaggiare liberamente e senza bisogno di inoltrare la domanda quando si vuole partire per il Regno Unito.

L’eta ha una validità di due anni e basta compilare il modulo online nel sito dell’ambasciata inglese. Il documento viene in seguito spedito tramite email al richiedente. Al viaggiatore non resta poi che esibirla nel momento dell’ingresso nel Paese, insieme al passaporto valido senza altri controlli.

L’Eta rispecchia molto l’Esta degli Stati Uniti, e non e’ solo un documento che permette di velocizzare gli spostamenti, ma anche per la sicurezza nazionale, poiché identifica in maniera più accurata e rapida chi entra nel Regno Unito.

L’Eta verrà chiesto per l’entrata nel Regno Unito anche per un solo weekend.

Documenti da avere se si va a Londra con dei minori

Passiamo ai dettagli per il viaggio con dei bambini. Ai minorenni non basta più il semplice documento di identità e anche loro hanno bisogno del passaporto valido.

I passaporti sono i documenti più riconosciuto all’estero, compreso il Regno Unito. Sono il documento migliore viaggiare con tranquillità, siamo che siamo soli o con i nostri piccoli. La validità del passaporto scende comunque con l’età.

Per gli adulti resta valido per dieci anni, per un bambino da zero a tre anni bisogna rinnovarlo solo dopo tre anni. Per gli individui dai tre anni ai diciotto anni vale cinque anni. Questo significa che il costo, già abbastanza caro, quasi 120€, deve essere sostenuto più volte per viaggiare con i propri figli.

Non fatevi comunque scoraggiare, perché il passaporto vi farà viaggiare con serenità. Quindi andrebbe considerato come una sorta di investimento.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Cambia impostazioni privacy