Dimagrire: alcuni errori da evitare

Si possono indicare diversi errori da evitare, se si desidera dimagrire. Uno è quello di non essere adeguatamente informati su quali siano gli alimenti sani da consumare, per esempio. Molti però sanno poco anche riguardo al numero giusto di pasti da svolgere in un giorno. Si somma a questo pure il non saper come distribuire la consumazione di determinate pietanze durante l’arco della giornata. Gli errori però non riguardano solo il fatto di raccogliere poche informazioni in merito a una sana alimentazione.

Dimagrire: gli errori più gravi da evitare

Per dimagrire occorre seguire determinati suggerimenti. Proprio questi ultimi devono partire da un medico o comunque da un professionista. Il primo grave sbaglio infatti consiste nel pensare al “fai da te”. Non si può improvvisare una dieta, specialmente se si vogliono allontanare rischi salutari.

Per questo è di fondamentale importanza fare riferimento a esperti del campo, i quali, dopo i vari accertamenti medici, o comunque dopo aver compreso il quadro generale della situazione, saranno in grado di delineare un percorso alimentare corretto da seguire. I professionisti poi indicheranno anche se è il caso di seguire una specifica attività fisica o meno e forniranno tutti i suggerimenti realmente utili per perdere peso.

Numero dei pasti

Ulteriore sbaglio è quello di non svolgere un numero corretto di pasti ogni giorno. Chi lavora nel settore suggerisce di seguire la regola del “cinque” cioè di fare prima la colazione, poi uno spuntino, il pranzo, la merenda e la cena. Questo aiuterà il metabolismo ad attivarsi nuovamente, riuscendo a bruciare più rapidamente i grassi.

Nello stesso tempo però si deve sottolineare un aspetto fondamentale: si deve mangiare bene. Un altro grave errore che molti commettono è infatti quello di seguire un tipo di alimentazione sbagliata.

L’alimentazione

Uno sbaglio grave è quello di mangiare gli alimenti “sbagliati” cioè non sani e quindi non va bene non puntare a una dieta equilibrata. Molte persone però non sanno come gestire la propria alimentazione ed è proprio per questo che occorre riferirsi a professionisti del settore che abbiano reali certificazioni e titoli e che siano davvero competenti.

In più si dovrà tenere in considerazione anche il quantitativo calorico di ogni pietanza, nonché quello giornaliero da assumere e quello che invece può essere bruciato quotidianamente. Ogni cibo poi andrebbe consumato in un determinato momento. Per esempio sarebbe opportuno evitare di consumare certi alimenti di sera, come ad esempio la pasta.

L’idratazione e non solo

Altro sbaglio è quello di non bere abbastanza acqua durante la giornata. È di fondamentale importanza infatti assumerne circa 2 litri al giorno, o almeno 1,5 litri. Se si mantiene regolarmente questo ritmo sarà più facile eliminare i liquidi che risultano in eccesso e sarà anche più semplice perdere peso.

Tutto ciò va sommato a un’ottima attività fisica, che infatti può essere utile non solo per far scendere l’ago della bilancia, ma anche per mantenersi in forma e in salute. Come si è visto, è importante evitare di improvvisare diete che potrebbero causare rischi salutari. In più è opportuno informarsi al meglio su una corretta alimentazione e la migliore informazione può arrivare da medici esperti e professionisti specializzati nel settore. Per questo è bene sempre cercare di riferirsi a loro.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Cambia impostazioni privacy